La Cisl alla notte bianca del libro con la sua casa editrice Edizioni Lavoro

La copertina del primo volume della collana iTascabili

Ci sono anche la Cisl e la sua casa editrice Edizioni Lavoro tra i sostenitori della quarta edizione della notte bianca del libro a Potenza. Domani, nella giornata conclusiva del festival, alle 6 del mattino, davanti al tempietto di San Gerardo, in Piazza Matteotti, è in programma un concerto per pianoforte e violino di Raffaele Battiloro e Rosario Arena e un reading dedicato a chi lavora di notte.

“Un momento – spiega il segretario generale della Cisl Basilicata, Enrico Gambardella – che non poteva non avere il nostro sostegno perché dà voce e volto agli invisibili che fanno andare avanti con dedizione e spirito di sacrificio fabbriche e servizi pubblici essenziali come la sanità e la sicurezza. A nome dei nostri associati voglio ringraziare gli organizzatori della notte bianca del libro per aver immaginato uno spazio dedicato al lavoro che resta, nonostante tutto, un fondamentale momento di costruzione della nostra identità”.

Per l’occasione Edizioni Lavoro allestirà un banchetto con le sue principali pubblicazioni. Fondata nel 1982 su iniziativa del gruppo dirigente della Cisl, la casa editrice è un laboratorio di ricerca sui problemi legati al mondo del lavoro, dell’economia e della società. Nel corso degli anni ha poi ampliato i suoi campi di interesse, dedicando ampio spazio a studi storici, saggi di diritto, riflessioni su tematiche di grande attualità come l’etica, la globalizzazione e la convivenza civile. Con la collana “Il lato dell’ombra” e successivamente con “L’altra riva” Edizioni Lavoro è entrata nel mondo della narrativa iniziando a pubblicare autori africani e caraibici e facendosi così conoscere da un pubblico più vasto. Tra le ultime iniziative messe in pista dalla casa editrice, iTascabili, un’innovativa collana che unisce cartaceo e digitale.