Incidente Nova Siri, Cavallo (Cisl): “Rischiare la vita non può essere il prezzo del lavoro”

“Oggi piangiamo l’ennesima vittima sul lavoro, ancora una volta in un cantiere edile. In attesa che gli inquirenti facciano chiarezza sulla dinamica e sulle responsabilità dell’incidente che questa mattina è costata la vita ad un operaio edile di Nova Siri, non si può considerare questo nuovo tributo di sangue come il frutto della fatalità. È chiaro che nella corsa alle ristrutturazioni qualcosa sta sfuggendo di mano per quanto riguarda la sicurezza e l’estrema frammentarietà del settore rende difficoltosa anche l’opera di controllo da parte degli enti preposti. È arrivato il momento di mettere ordine in un settore che si sta trasformando in un far west senza regole e senza tutele. Rischiare la vita non può essere il prezzo da pagare per avere un lavoro”. È quanto dichiara il segretario generale della Cisl Basilicata Vincenzo Cavallo in riferimento all’infortunio mortale di questa mattina a Nova Siri.

Articoli consigliati

Lascia un commento