La Rsu dello stabilimento della Ferriere Nord di Potenza, congiuntamente alle segreterie territoriali di Fim, Fiom e Uilm, esprimono preoccupazione e apprensione per quanto avvenuto ieri mattina nel reparto acciaieria area forno EAF. “Erano passate da poco le 7 del mattino – si legge in una nota diffusa dalle tre sigle sindacali – quando i lavoratori impegnati nelle operazioni di cambio tino in maniera incredula hanno visto venire giù letteralmente la gru. Un forte rumore, lo sgomento tra i lavoratori e attimi di terrore che hanno percorso la mente di chi avuto però anche la prontezza di mettersi in salvo. Fortemente scosso, incredulo per l’accaduto è l’operaio che purtroppo è rimasto lievemente ferito e trasportato prontamente nella struttura ospedaliera del San Carlo”.

“Da una prima e sommaria ricostruzione dell’accaduto, sembrerebbe che la gru abbia avuto un cedimento strutturale ma davvero siamo di fronte ad un avvenimento grave per la dinamica e la mole dello stesso. Pertanto chiediamo espressamente di conoscere le cause, la dinamica esatta e le responsabilità di tale evento, che per un fortuna non ha avuto un tragico risvolto ma ribadiamo che la sicurezza nei luoghi di lavoro rimane uno dei temi fondamentali nel mondo del lavoro, in particolare all’interno degli stabilimenti siderurgici. Bisogna ricordare che il settore in questione, con un’elevata rischiosità delle lavorazioni, registra ogni anno alti indici infortunistici, fra i più elevati tra quelli accertati dall’Inail”.

“Per evitare incidenti simili servirebbero ‘azioni di prevenzione efficaci e capillari’ così come richiesti in questi anni al gruppo Ferriere Nord che solo poche settimane fa ha annunciato importanti investimenti per lo stabilimento lucano che non solo dovrebbero abbattere e migliorare gli aspetti ambientali ma anche e soprattutto rendere migliore e più sicuro lo stabilimento di Potenza. Monitoreremo nelle prossime ore gli sviluppi di questo terribile incidente e sin d’ora chiediamo alla direzione aziendale maggiore chiarezza, trasparenza e una vera inversione relativamente alle relazioni sindacali visto che la notizia del grave incidente non è stato nemmeno comunicato alla Rsu/ Rls dello stabilimento, ma gli stessi hanno appreso la notizia dai lavoratori presenti in fabbrica. Basta!”.