“Attuare pienamente la legge 199 del 2016 per estirpare definitivamente la malapianta del caporalato dalle nostre campagne”. Così il segretario generale della Fai Cisl Basilicata, Vincenzo Cavallo, commenta l’operazione condotta dalla polizia nell’area nord della regione. “Si conferma che la nuova normativa fortemente voluta dal sindacato sta producendo buoni risultati sul piano della repressione delle condotte illecite. La sfida è sradicare i cattivi imprenditori che sfruttano il lavoro e inquinano il mercato con pratiche criminali e puntare alla rete del lavoro agricolo di qualità. Per farlo bisogna lavorare sulla prevenzione e sulla diffusione di una nuova cultura della legalità e del rispetto dei diritti delle persone. Per questo sollecitiamo la costituzione delle cabine di regia provinciali come luogo di condivisione per rendere ancora più efficace l’azione di contrasto condotta dalle forze dell’ordine, cui va il nostro plauso e il nostro ringraziamento per l’importante contributo dato alla causa della legalità e dei diritti”.

(l.can.)